Il Golf cresce in maniera esponenziale, mai così tanti tesserati

Mai così tanti tesserati dal 2013 ad oggi. Il golf italiano è in forte crescita. A testimoniarlo è il numero degli iscritti alla FIG che, dagli 87.380 del 2020 ha raggiunto quota 92.420 nel 2021, in aumento di 5.040 unità che significa +6%. Sono invece 10.987 i nuovi tesserati (erano 7.733 nel 2020, con 5.204 uomini e 2.423 donne), di cui 7.270 uomini e 3.717 donne. E’ sì l’effetto della Ryder Cup che, nel 2023, per la prima volta nella sua storia si giocherà in Italia sul percorso del Marco Simone Golf & Country Club di Guidonia Montecelio (Roma). Ma anche il risultato delle politiche messe in atto dalla Federazione Italiana Golf guidata dal Presidente Franco Chimenti. Nonostante il perdurare dell’emergenza sanitaria, il trend è infatti assolutamente positivo. Con percentuali in aumento in tantissime regioni, da Nord a Sud. E’ la Puglia quella che ha fatto registrare un vero e proprio boom di tesserati, in crescita del 25,30% rispetto allo scorso anno. Bene anche la Calabria (+14,50%), la Sardegna (+8,70%) e le Marche (+10,10%). Numeri importanti anche per il Lazio (+9,70%), la Liguria (+7,90%), il Friuli-Venezia Giulia (+7,50%) e la Lombardia (+14,29%), Regione dalla ormai grande tradizione golfistica.

Golf sempre più rosa, per le neofite un incremento del 101,30% – Una crescita su tutta la linea, a livello maschile e femminile. Sono 3.717 le golfiste neofite che si sono approcciate al green nel 2021. Un anno fa erano 1.845. Un incremento, rispetto al 2020, del 101,30%. Per un totale di 23.549 iscritte contro le 21.865 del 2020.

Un movimento “green”, che boom per gli Under 18 federali – Erano 7.992 nel 2019, 6.992 nel 2020. Hanno raggiunto quota 8.507 nel 2021, +6% rispetto a due anni fa e +35% se confrontati con i dati del 2020. Questa la crescita relativa agli atleti Under 18 – più di 1.500 quelli impegnati – che hanno partecipato quest’anno alle attività federali. Importanti anche i numeri riguardanti i Brevetti (+29% nel 2021) e i Brevetti Giovanili (+70% quest’anno). Così come le gare giovanili organizzate dalla FIG (+81%). Con grande partecipazione da atleti anche del Mezzogiorno. Tant’è, se nel 2020 i tesserati Under 18 erano 7.493, nel 2021 hanno toccato quota 8.874, per un incremento di 1.381 unità.