Ryder Cup: Rahm, McIlroy e Hovland primi qualificati Europa

L'attesa cresce mentre i migliori golfisti del mondo si preparano per questo epico scontro continentale

Prende forma la squadra europea in vista della Ryder Cup 2023, l’attesa sfida contro il Team USA in programma dal 29 settembre al 1° ottobre. Quest’anno, per la prima volta, l’Italia ospiterà l’evento presso il Marco Simone Golf & Country Club di Roma. I primi due giocatori del Vecchio Continente ad assicurarsi un posto nella squadra sono il talentuoso nordirlandese Rory McIlroy, attualmente al secondo posto nel ranking mondiale, e lo straordinario golfista spagnolo Jon Rahm, occupante la terza posizione. Entrambi sono stati scelti sulla base delle loro prestazioni di vertice nella graduatoria European Points, la quale assicura un posto automatico ai primi tre atleti.

Terzo qualificato Viktor Hovland, numero 5 mondiale. Il norvegese occupa la terza piazza, alle spalle di McIlroy e Rahm, che però sono usciti di classifica essendo prioritaria l’European Points, e quindi Hovland è divenuto il primo della lista, anche lui irraggiungibile. Le qualificazioni si concluderanno il 3 settembre, al termine dell’Omega European Masters (Crans sur Sierre, Svizzera), e il 4 settembre alle ore 15 italiane, il capitano continentale, l’inglese Luke Donald, comunicherà a chi affiderà le sei wild card a sua disposizione.

La corsa alle restanti posizioni è ancora aperta, con tre posti da assegnare attraverso la graduatoria World Points. Il capitano della squadra, l’inglese Luke Donald, avrà l’arduo compito di completare il roster, avendo a disposizione sei wild card. L’emozione cresce man mano che ci avviciniamo alla data fatidica: le qualificazioni si concluderanno il 3 settembre, alla conclusione dell’Omega European Masters che si terrà a Crans sur Sierre, Svizzera. Poi, il 4 settembre alle 15:00 italiane, Luke Donald svelerà finalmente le sue scelte, svelando i nomi dei fortunati golfisti che avranno l’opportunità di rappresentare l’Europa nella competizione.

Maria Antonietta Abisso

Laureata in giornalismo, ho iniziato a scrivere di golf per una rivista specializzata nel settore. Da oltre 5 anni, ha dedicato la mia carriera professionale alla copertura di eventi di golf a livello nazionale e internazionale, seguendo i migliori giocatori del mondo e le competizioni più importanti.